Vai al contenuto

Autoprotezione

Le norme o misure di autoprotezione indicano i comportamenti corretti che il singolo cittadino deve tenere per prevenire o ridurre i danni che potrebbero derivare da generiche situazioni di rischio. Le voci di menu illustrano le norme di comportamento generali da attuare in situazione di emergenza, a prescindere dal livello di rischio specifico individuato sul territorio comunale. In generale, quando si intraprendono attività che potrebbero essere condizionate dai fenomeni meteorologici, è buona norma comportamentale informarsi circa le condizioni atmosferiche e la viabilità stradale, prima e durante un viaggio in auto.

Clicca sulle immagini e scarica le brochure in formato PDF relative ai principali rischi incombenti sul territorio:

Neve
Incendio Boschivo
Sismico
Alluvione
Frane
Crisi Idrica

 

 

 

 

Per un maggiore dettaglio, puoi anche consultare le pagine seguenti:

PROGETTO SI SALVI CHI PUO’
Nel 2005 le insegnanti della scuola primaria Pestello, consapevoli della necessità di affrontare con maggiore partecipazione eventi ed emergenze dovute ai rischi naturali ed antropici a cui può essere esposto un territorio, pensarono di avvicinare gli alunni alle problematiche della protezione civile con la elaborazione del progetto “Si salvi chi può”, atto a favorire l’acquisizione di comportamenti sicuri, improntati ad una dimensione collaborativa attiva e responsabile.

Si trattò di un progetto pilota, forse il primo a livello nazionale, finanziato dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Arezzo e dal Comune di Montevarchi. Al termine dell’anno scolastico 2005/2006 tutti i lavori realizzati dai bambini e dalle insegnanti della scuola elementare del Pestello vennero raccolti in una pubblicazione composta da cinque fascicoli suddivisi per argomento. È possibile consultare il progetto didattico “Si salvi chi può” collegandosi al seguente indirizzo:

http://protezionecivile.provincia.arezzo.it/default.asp?cnt_id=374&cnt_idpadre=233&tipodoc=1

Accessibility