Vai al contenuto

Organizzazione

La Protezione Civile ha come finalità la tutela delle persone e dei beni dai danni causati da calamità naturali (incendi boschivi, terremoti, alluvioni, frane, nevicate eccezionali, trombe d'aria, ecc.) o da altri eventi connessi con l'attività dell'uomo (incidenti industriali) e, comunque, da tutto ciò che può provocare danni alle persone.
La Protezione Civile è "l’insieme di tutte le attività finalizzate a prevedere, prevenire ed affrontare eventi di portata straordinaria che colpiscono il territorio e la popolazione e che devono essere fronteggiati con mezzi speciali”.
Un incidente diventa catastrofe ed il soccorso diventa Protezione Civile quando la gravità o la complessità di un evento calamitoso sono tali da richiedere un intervento complesso e coordinato di più forze specialistiche.
Per proteggere con efficacia la vita dei cittadini e il patrimonio delle comunità, oltre a puntare su soccorsi tempestivi, occorre dedicare energie e risorse importanti alla previsione e alla prevenzione delle calamità.

Il Sindaco

Autorità di Protezione Civile sul territorio comunale è il Sindaco. Il Sindaco è responsabile di gestire l’emergenza, informare i cittadini sui rischi e pericoli presenti nel proprio territorio e sui giusti comportamenti da tenere.
Ogni Comune ha una sua organizzazione di Protezione Civile, modalità di attivazione e procedure operative.

In caso di eventi di portata locale, che possono essere affrontati direttamente dal Comune di Montevarchi, il cittadino può contattare:

115 - Vigili del Fuoco
1515 - Carabinieri Forestali
335 773 0090 - Ufficio Tecnico Comunale, solo in caso di emergenza
055 910 8236 - Polizia Municipale

Per ulteriori dettagli, consultare l'elenco dei Numeri utili

Il Centro Operativo Misto Valdarno Sud-Ovest

In Provincia di Arezzo i Comuni hanno deciso di gestire in forma associata alcune attività istituendo il Centro Operativo Misto di Protezione Civile. Il Comune di Montevarchi appartiene al Centro Operativo Misto Valdarno Sud-Ovest.

Il Sistema Provinciale Integrato di Protezione Civile

Nella realtà aretina è stato sviluppato l’innovativo Sistema Provinciale Integrato di Protezione Civile che prevede la stretta collaborazione tra Provincia, Prefettura e tutti gli altri soggetti coinvolti nel servizio di prevenzione e soccorso: Vigili del Fuoco,
Corpo Forestale dello Stato (oggi Carabinieri Forestali), ASL, Volontariato, e tutti i protagonisti del coordinamento locale: Comuni e Comunità Montane hanno condiviso modalità di attivazione e procedure operative.
Lo scopo è rendere sempre più efficiente ed efficace la pianificazione di Protezione Civile che raccoglie tutte le informazioni riguardanti i rischi presenti nel territorio e definisce le indicazioni necessarie per una gestione dell’emergenza da parte di tutti i protagonisti del Sistema Protezione Civile.

Il Volontariato di Protezione Civile

Il Volontariato è membro fondamentale del Sistema Regionale della Protezione Civile, concorre alla elaborazione dei piani di Protezione Civile, partecipa alle sedi di coordinamento operativo in emergenza, alle attività informative e alle esercitazioni promosse dagli Enti competenti. E’ una delle componenti essenziali del Sistema Provinciale Integrato di Protezione Civile.
La Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile, garantisce una funzione di coordinamento tra le oltre 40 associazioni di Volontariato del territorio provinciale che ad essa aderiscono.
Il Comitato Provinciale di Arezzo della Croce Rossa Italiana, è presente nel territorio aretino con otto Comitati Locali.
Coloro che fossero interessati a dare il loro contributo, possono iscriversi nell'elenco dei volontari della Protezione Civile.
Accessibility