Vai al contenuto

COM Valdarno Sud-Ovest

Per Centri Operativi Misti di protezione civile (C.O.M.) si intendono le strutture operative decentrate appositamente istituite dagli organi sovraordinati che coordinano le attività di emergenza a livello intercomunale. All'interno dei C.O.M. trovano sistemazione tutte le varie funzioni in grado di supportare le attività dei Sindaci dei Comuni colpiti dalle calamità svolgendo compiti di determinazione del quadro di evento, di riscontro delle necessità rappresentate dai Comuni di riferimento e di intervento logistico operativo per il superamento dell'emergenza.
L'ubicazione dei C.O.M. è di norma baricentrica rispetto ai Comuni afferenti ed è opportuno sia localizzata in strutture antisismiche, non vulnerabili a qualsiasi tipo di rischio. La provincia di Arezzo è stata suddivisa in sette aree con altrettanti centri intercomunali. Montevarchi fa parte dell’area Valdarno Sud-Ovest assieme ai Comuni di BucineCavrigliaLaterinaPergine e San Giovanni Valdarno. Il C.O.M di riferimento per quest’area è stato istituito presso il circuito internazionale del Motocross di “Miravalle” (COM VALDARNO).
Tale struttura si segnala per la capacità di ospitare manifestazioni di importanza internazionale. La particolare collocazione in posizione collinare (330 mt. s.l.m.) e la estrema facilità di raggiungimento dalle principali città della regione (FirenzeArezzo e Siena) ne fanno un luogo ideale per l’allestimento del Centro Operativo Misto. L’area in oggetto risponde appieno  ai requisiti definiti dalla scheda “A2” allegata alle disposizioni impartite dalla Giunta Regionale con delibera n.78/2003. Ha un accesso riservato ai trasporti eccezionali ed è possibile predisporre una piazzola per eliporto. La struttura possiede alcune dotazioni di base fisse estremamente utili e tra queste conviene ricordare la presenza di ben 4 linee telefoniche attive (espandibili a 15 in particolari occasioni), una linea fax ed un generatore da 100 KVA. La Prefettura ha recentemente provveduto a dotare il COM VALDARNO di un’apparecchiatura per le radio comunicazioni di emergenza in grado di collegarsi al C.C.S. ed alle altre strutture provinciali di protezione civile. Sono inoltre attive una cucina ed un refettorio capaci di ospitare fino a 100 persone. È infine presente un pozzo proprio per il rifornimento di acqua potabile.
Accessibility